Dio: Madre, Madri.

Chagall, Le cinque candele (particolare)
Chagall, Le cinque candele (particolare)

Madre. Ogni giorno, dal primo nostro respiro al suo ultimo e anche dopo, quando ti accorgi che ti manca un arto, il sangue dentro che nutre il cuore, il cuore stesso.

E se sei madre a tua volta, di certo possiedi tre cuori: uno che vive fuori da te, uno che ti batte dentro e ti fa vivere, un altro che ti manca, perché ora è solo spirito, ma è stata tua madre e senti ancora il suo cuore battere.

Non vi è Amore più grande in Terra dell’Amore delle madri.

Io non amo mia figlia: io sono…mia figlia.  Io non amo mia madre: io sono mia madre.  Un vortice d’Amore incondizionato che mi fa avere solo un pensiero significativo:

DIO deve Essere l’Amore di tutte le madri moltiplicato all’infinito….Io Sono Dio.  E Dio è noi.

LD’A.